Immagine d'archivio
Immagine d'archivio (©Keystone)

Domino's Pizza guarda a nord

L'azienda americana si espanderà in Svizzera, ma rinuncia al Ticino per scelta strategica

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Domino's Pizza non sbarcherà in Ticino. Lo ha indicato all'agenzia Awp il direttore marketing della filiale elvetica della catena americana di pizzerie, Christophe Kienberger. L’azienda, si è inoltre appreso intende portare da 18 a 50 i suoi ristoranti in Svizzera entro il 2022.

L'ampliamento della struttura comporterà la creazione di 800 posti di lavoro, per poi raggiungere un organico di circa 1200 persone, ha aggiunto Kienberger. Il gruppo intende aprire nuovi locali soprattutto dove è già presente, nelle grandi città della Svizzera tedesca e della Romandia.

Rinunciare al Ticino è stata una scelta strategica e non culturale: "non è un problema di sensibilità gastronomica", precisa il manager. "Domino's Pizza è già presente in Italia e funziona abbastanza bene".

ATS/SP

Condividi