Il Quotidiano
di mercoledì 30.05.2018

Lo sfogo di Enderlin, condannato in Italia

Il Quotidiano di mercoledì 30.05.2018

Enderlin: "io sono innocente"

L'ex consigliere comunale di Lugano impugnerà la condanna a 5 anni e mezzo per il caso Carige

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

"Faremo appello indipendentemente dalle motivazioni della sentenza". Davide Enderlin ai microfoni RSI è un fiume in piena. Ha reagito alla condanna a 5 anni e mezzo inflittagli mercoledì mattina dai giudici di Milano per riciclaggio nell’ambito del caso Carige annunciando subito ricorso. "È un’ingiustizia; la pena è di poco inferiore alla richiesta dell’accusa anche se tutta una serie di cose che sosteneva è caduta" sottolinea l’ex consigliere comunale di Lugano proclamando la sua innocenza per i fatti imputatigli che risalgono al 2005.

L’anno prossimo rischia di intervenire la prescrizione, ma per l’imprenditore ticinese non sarebbe una vittoria. "Mi aspetto un proscioglimento pieno", sottolinea ribadendo la sua fiducia nella giustizia italiana. "Non è che mi professo innocente, io sono innocente" afferma il 46enne reo, per i giudici di Milano, di aver riciclato 23 milioni di euro per conto degli ex dirigenti della banca genovese il cui procedimento per truffa in Liguria ha già raggiunto il secondo grado.

Diem/CSI/Quot

Condividi