L’attività illecita andava avanti da almeno un paio d’anni (TiPress)

Falso dentista indagato

Un odontotecnico bellinzonese avrebbe lavorato nonostante il divieto, effettuando anche degli interventi su pazienti

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Un odontotecnico di Bellinzona è finito sotto inchiesta. La procura – si è appreso mercoledì – ha disposto inoltre il sequestro del suo laboratorio, che gli inquirenti hanno trovato in pessime condizioni igieniche.

L’attività illecita andava avanti da almeno un paio d’anni. Le autorità sanitarie avevano già intimato all’anziano una sospensione a tempo indeterminato. Divieto che l’uomo, come confermato da vari riscontri, ha ignorato fino allo stop impostogli dal ministero pubblico.

Non solo: oltre a svolgere illegalmente la sua professione, avrebbe anche lavorato come dentista. E questo senza possedere alcun titolo per farlo.

La paziente che lo ha denunciato, costituitasi accusatrice privata, parla di più estrazioni e di altri interventi. Accuse ben circostanziate. Dichiarazioni che, unite agli indizi emersi successivamente, hanno spinto la procuratrice Pamela Pedretti ad aprire un procedimento penale.

Nei confronti dell’odontotecnico, difeso dall’avvocato Niccolò Giovanettina, non sono stati ravvisati gli estremi dell’arresto. L’anziano rimane comunque indagato per i reati di truffa, lesioni semplici e infrazione alla legge sanitaria.

Falso dentista sotto inchiesta

Falso dentista sotto inchiesta

Il Quotidiano di mercoledì 06.05.2020

 
Francesco Lepori
Condividi