Immagine d'archivio (TI-Press)

Finanziati sentieri e mountain bike

Il Parlamento ha stanziato 7 milioni di franchi per il quadriennio 2020-2023

Tra i crediti votati lunedì in Gran Consiglio a Bellinzona spiccano i 7 milioni per il quadriennio 2020-2023 a favore dei sentieri escursionistici, a cui si aggiungono 300'000 franchi per la manutenzione dei percorsi di mountain bike, adottato quasi all’unanimità (69 favorevoli, 0 contrari e 5 astenuti).

Il relatore, il socialista Henrik Bang, ha sottolineato come per questa particolare disciplina sportiva manchi ancora una base legale, dato che non è menzionata nella legge dei percorsi pedonali e sentieri escursionistici: “Come Commissione abbiamo chiesto aggiornamenti al Governo, che ci ha confermato l’intenzione di voler estendere la legislazione attuale; verrà quindi allestito un messaggio in questo senso”. Messaggio nel quale, sempre secondo Bang, si dovrà definire una strategia che permetta di evitare conflitti sui sentieri tra escursionisti e ciclisti, ma anche con chi in montagna ci lavora, come ad esempio i contadini.

CSI 18.00 del 09.12.2019 - Il servizio di Francesca Calcagno sui conflitti tra agricoltori e mountain bike nel Gambarogno
CSI 18.00 del 09.12.2019 - Il servizio di Francesca Calcagno sui conflitti tra agricoltori e mountain bike nel Gambarogno
 

Il Gran Consiglio riprenderà la propria attività eccezionalmente già martedì mattina alle nove, quando verrà discusso il preventivo, mentre per il destino dell'iniziativa sul salario minimo bisognerà attendere fino a mercoledì.

 

CSI-Broggini/dielle
Condividi