Il console generale Baumann con il Consiglio di Stato ticinese
Il console generale Baumann con il Consiglio di Stato ticinese (Cancelleria TI)

"Frontalieri e casellario"

Bauman, console a Milano, a Bellinzona per "una visita di cortesia" e per trattare temi d'attualità

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il tema dei frontalieri, collegato in particolare con le questioni del casellario giudiziale e dell’albo degli artigiani, è stato tra gli argomenti affrontati mercoledì nell’incontro tra il Governo ticinese e il nuovo console generale a Milano Felix Baumann al Palazzo delle Orsoline a Bellinzona.

“Abbiamo sfiorato il soggetto”, ha commentato il console. “Conosciamo le posizioni del Ticino e di Berna e si tratta di discussioni che stanno procedendo attraverso i canali ufficiali tra Cantone e Confederazione”, si è limitato a dire Felix Baumann sulla problematica aperta di cui ha parlato lo stesso consigliere federale Ueli Maurer la settimana scorsa.

Felix Baumann e Norman Gobbi
Felix Baumann e Norman Gobbi (Cancelleria Ti)

La visita di cortesia, la prima dal suo insediamento a inizio anno, aveva per lo più lo scopo di individuare materie e modalità di cooperazione tra il Consolato svizzero nel capoluogo lombardo e il Ticino, secondo quanto ha voluto precisare il diplomatico elvetico.

spal

Condividi