Una giovane davanti a una boutique di lusso a Lugano
Una giovane davanti a una boutique di lusso a Lugano (Tipress)

Giovani, come evitare i debiti

Un progetto pilota cantonale illustra come fare un uso più oculato del denaro

Indebitamento giovanile, una minaccia che può compromettere il futuro di chi fa fatica a gestire i soldi.  Se ne sono occupati quest'anno studenti della Scuola cantonale di commercio di Bellinzona, nell'ambito di un progetto pilota cantonale per l'uso parsimonioso del denaro. Lo studio presentato venerdì ha fornito dati indicativi su un tema di cui si discute poco, e parallelamente è diventata una misura operativa per gli studenti stessi.

In Ticino un giovane su cinque tra i 18 e i 24 anni è indebitato. Si tratta perlopiù di debiti nei confronti di genitori o amici, e nel 3% dei casi le spese mensili superano le entrate. Il quadro che risulta dai lavori di un gruppo di studenti della Commercio di Bellinzona non è dei più preoccupanti, tuttavia è palese che “prevenire è meglio che curare”.

Il leasing dell'automobile e spese per le apparecchiature elettroniche sono quelle che più pesano sul borsellino dei giovani, per il 31% e il 24%. E ad essere toccati dal fenomeno sono soprattutto giovani che già guadagnano. La ricerca degli studenti rientra in uno degli assi in cui si svilupperà il piano cantonale di lotta all'indebitamento eccessivo, approvato nei giorni scorsi dal Parlamento. Completano il progetto l'informazione e la consulenza a chi è già finito nella spirale del debito.

Red. MM/CSI/Francesca Motta

Condividi