Non è dato sapere quante sarebbero le vittime
Non è dato sapere quante sarebbero le vittime (tipress)

Grigioni, parroco in manette

Il prete di Tujetsch è accusato di reati di ordine sessuale. È stato denunciato dal vescovo Vitus Huonder

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il parroco di Tujetsch, in Surselva, è finito in manette per presunti delitti di ordine sessuale. A denunciarlo è stato lo stesso vescovo di Coira, monsignor Vitus Huonder, conferma martedì alla RSI Giuseppe Gracia, portavoce della Diocesi.

Stando a quanto riportato dal sito internet della Radiotelevisione Romancia, si tratterebbe di reati di ordine sessuale. Stando a fonti non confermate, si tratterebbe di più episodi ma - al momento - non è dato sapere quante sarebbero le vittime.

Con questo arresto, la parrocchia di Tujetsch si trova per la seconda volta in 5 anni senza guida spirituale. Nel 2013 infatti, l'allora parroco, era stato prima sospeso dal suo incarico e poi allontanato dopo che su un sito internet con sede legale in Moldavia ma che gestiva lui dai Grigioni, era stata pubblicata una foto di due cardinali e quattro vescovi associati ad una svastica.

RG-MF/ludoC

Condividi