Vaccino di richiamo, la strategia grigionese

Il Quotidiano di mercoledì 27.10.2021

Grigioni verso la terza dose

Si partirà probabilmente a metà novembre. Gli over 65 saranno vaccinati anche negli studi medici e nelle farmacie

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

I numeri della pandemia nella Svizzera italiana, nelle ultime 24 ore, registrano in Ticino 36 nuovi contagi (sono 8 i pazienti Covid ricoverati, di cui 2 in cure intense), cifre che nei Grigioni praticamente raddoppiano: 64 nuove infezioni; 19 pazienti ricoverati e tre di questi in cure intense. Così oggi tocca proprio ai Grigioni definire la strategia del richiamo al vaccino: si partirà probabilmente a metà novembre e le dosi verranno somministrate nelle strutture già attive durante la campagna vaccinale.

Dunque gli over 65 potranno ricevere la terza dose di vaccino nei Grigioni nei centri specializzati, negli studi medici e nelle farmacie. "L’annuncio si potrà fare online, come già per la prima e la seconda dose. Per una questione organizzativa sarebbe meglio farsi vaccinare nella struttura in cui si è già stati", spiega Marina Jamnicki, medica cantonale dei Grigioni, dove i casi sono in aumento, come nel resto della Svizzera.

Attualmente solo il 64% della popolazione retica è completamente vaccinata.

Quot
Condividi