"I bambini non si toccano"

Una raccolta di stringhe contro la pedofilia. La promotrice Marion Dworak: "Vogliamo leggi più severe"

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Una raccolta di lacci, in tutto il Ticino, per lottare contro la pedofilia. "Le stringhe che abbiamo raccolto oggi a Caslano simboleggiano l’aiuto necessario a tutti noi per smascherare i pedofili e ridurre l’omertà", ci spiega Marion Dworak, promotrice dell’iniziativa.

"Con le stringhe viene costruita una rete, a sostegno dei magistrati, affinché possano applicare delle leggi più severe. Oggi il PPD ha depositato un’iniziativa cantonale (per saperne di più clicca qui), che avrà il suo corso; e che, sommata alla nostra iniziativa, che si chiama 'I bambini non si toccano', punta a fare pressione a Berna affinché si accelleri la revisione del codice penale in merito ai reati concernenti la pedofilia", spiega ancora.

"Abbiamo riempito due chili e 600 grammi di stringhe. La nostra scommessa l’abbiamo vinta", conclude Dworak.

joe.p.

Condividi