Nel comune di Maccagno sono giunti 27 profughi
Nel comune di Maccagno sono giunti 27 profughi (rsi)

I profughi a Maccagno

Una trentina di persone ospitate in una struttura del comune sul Lago Maggiore

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Dopo Lavena Ponte Tresa, un altro Comune di confine, Maccagno con Pino e Veddasca, ospita alcuni migranti, 27 per l'esattezza. Ne ha dato notizia, sul sito dell'Amministrazione, il sindaco Fabio Passera.

"Da domenica sera, si legge nella nota, sono ospitati nella sede de “Le Ceppaie” 27 profughi. Sono tutti uomini; 24 di loro provengono dalla Nigeria, 3 dal Gambia. Secondo le indicazione fornite dalla Prefettura di Varese, queste persone si fermeranno in paese 45-60 giorni, in attesa di essere trasferititi altrove. La Cooperativa Agrisol Servizi di Ferrera di Varese, che lavora in stretto contatto con la Caritas di Como, si occuperà di tutte le loro necessità.

La notizia sta suscitando non poche polemiche, sono molti i commenti sui social network degli abitanti del paese e dei territori limitrofi che trovano "assurdo" mettere queste persone in un territorio di confine che ha due valichi non presidiati, quello di Indemini e quello di Dirinella. E non mancano ironie di chi spera che questi migranti "trovino presto la strada per il Ticino".

sdr

Condividi