Lo stabile dello IAS a Bellinzona (tipress)

IAS, tutti i servizi in un'unica sede

Inaugurati lunedì i nuovi locali dell'Istituto delle assicurazioni sociali, in via Ghiringhelli, a Bellinzona

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Dopo 25 anni tutti i servizi dell'Istituto delle assicurazioni sociali (IAS) sono nuovamente sotto lo stesso tetto, nei nuovi locali in via Ghiringhelli, a Bellinzona. Ad eccezione degli uffici della disoccupazione, ora i cittadini potranno recarsi in un unico luogo per le pratiche che riguardano appunto le assicurazioni sociali. E lunedì si è tenuta l'inaugurazione ufficiale.

Si era iniziato a pensarci una decina di anni fa, ma solo nel 2014 sono iniziate le prime concrete discussioni, per poi avviare il cantiere nel 2018. Lo scorso agosto i nuovi locali sono poi stati consegnati, nei tempi previsti, malgrado lo stop causato dalla pandemia.

Lunedì si è dunque celebrato un momento di festa e l'unione del passato con il futuro, lo stabile Arca con lo stabile Forte, appena edificato. Nomi dal forte e voluto simbolismo, come ha sottolineato il direttore del Dipartimento sanità e socialità, Raffaele De Rosa: "A lato dello stabile esistente, Arca, che ci ricorda la socialità e la solidarietà del nostro Paese, con il nuovo stabile Forte che ricorda la sicurezza, possiamo rinnovare la missione dell'IAS, che è quello della sicurezza sociale del nostro Paese. Uno degli obiettivi di questa centralizzazione è quello di permettere di dare risposte ancora più efficaci, efficienti e tempestive agli utenti e ai ticinesi".

Da cinque sedi sparse per la città a un luogo unico. Un luogo - quello dell'Istituto delle assicurazioni sociali - anche delicato: agli sportelli approdano situazioni di bisogno, spesso anche problematiche. "Da qui - ha spiegato l'architetto Giovanni Guscetti - anche l'esigenza di creare un edificio molto luminoso e accogliente, sia per i cittadini sia per i collaboratori che, in 25 anni, sono più che raddoppiati".

CSI/
Condividi