Polizie cantonali - urana e ticinese - unite per evitare che quest'anno si registrino situazioni simili
Polizie cantonali - urana e ticinese - unite per evitare che quest'anno si registrino situazioni simili (www.gotthard-strassentunnel.ch /archivio)

Il San Gottardo resta aperto

Niente blocco del tunnel per Pasqua, ma stop delle vetture e campagna di sensibilizzazione sulla gravità della situazione ticinese

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

I corpi di polizia del Ticino e del canton Uri uniscono le forze per evitare che avvenga un esodo pasquale verso il Sud delle Alpi. A Göschenen nel fine settimana verrà istituito un posto di blocco per scoraggiare eventuali turisti all'insegna del motto "Se ami il Canton Ticino, resta a casa ora" ("Wenn Sie den Kanton Tessin lieben, bleiben Sie jetzt zu Hause").

La strategia è stata presentata oggi a Wassen dalla polizia cantonale ticinese e da quella urana. Il traffico in direzione sud verrà fermato e controllato, con l'obiettivo di informare e convincere i viaggiatori a non raggiungere il Ticino per le festività. L'azione proseguirà da domani, mercoledì, al 10 aprile, per 8 ore al giorno.

 

L'azione di polizia non dovrebbe coinvolgere il trasporto di merci e il traffico di persone residenti in Ticino o in Italia. Gli altri utenti della strada riceveranno invece un volantino e in seguito potranno decidere autonomamente se fare inversione oppure proseguire il viaggio. Ciò servirà anche a raccogliere dati in merito al numero di viaggiatori.

Nel frattempo, la situazione al tunnel autostradale del San Gottardo in questo periodo appare già nettamente diversa rispetto agli anni precedenti: il volume del traffico è diminuito nettamente, ma si teme nei prossimi giorni che numerosi cittadini elvetici di lingua tedesca - e francese - con una casa di vacanza possano intraprendere il viaggio verso il Ticino, nonostante le esortazioni delle autorità a rimanere a casa.

ats/joe.p.

No al turismo in Ticino

No al turismo in Ticino

Il Quotidiano di martedì 07.04.2020

Da Berna cauto ottimismo

Da Berna cauto ottimismo

Il Quotidiano di martedì 07.04.2020

Condividi