Il progetto riguarda il fiume Ticino (ti.ch)

Il fiume Ticino cambia faccia

Prevista la realizzazione del Parco fluviale Saleggi-Boschetti. L'investimento ammonta a circa 80 milioni di franchi

Il progetto Parco fluviale Saleggi-Boschetti prevede la sistemazione e rinaturazione del fiume Ticino a Bellinzona. La prima tappa, presentata giovedì in conferenza stampa, riguarda la sistemazione del corso d'acqua in zona Torretta, a nord del ponte verso Monte Carasso, di cui verrà pubblicato a giorni il progetto definitivo. L'opera, secondo i fautori, è dettata da due esigenze: la necessità di garantire la sicurezza e la tutela dell'ambiente, consentendo anche una migliore fruibilità del fiume da parte della popolazione.

 

L'investimento per l'insieme del piano ammonta a 80 milioni di franchi, in gran parte a carico di Confederazione e cantone. Gli interventi sono previsti su una lunghezza di cinque chilometri e toccheranno cinque quartieri della nuova Bellinzona.

La prima pietra dovrebbe essere posata l'anno prossimo e il parco dovrebbe essere completato nel 2026.

 
CSI/WytA
Condividi