Il "verde" d'Iragna in Camerun

Grazie alla fondazione Maggi acquistato e donato un impianto fotovoltaico che garantirà elettricità all'ospedale camerunense di Mada

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Mahamat Blama e Nana Nganso guardano con stupore e con gratitudine l'enorme container bianco che servirà a garantire energia elettrica 24 ore su 24 all'ospedale in cui lavorano a Mada, nel nord del Camerun, fondato da un medico ticinese.

Si tratta di un impianto del valore di 300'000 franchi, acquistato attraverso una raccolta fondi dalla fondazione Maggi, composto da un contenitore con 194 pannelli solari, che sostituiranno il generatore a gasolio attualmente installato e acceso solo alcune ore al giorno.

La struttura che garantirà energia elettrica all'ospedale camerunense di Mada
La struttura che garantirà energia elettrica all'ospedale camerunense di Mada (RSI)

Blama è responsabile della logistica, Nganso è elettricista e si occupa di manutenzione, mercoledì erano a Iragna per imparare ad utilizzare il sistema, a posarlo e a metterlo in funzione. "È stato fatto qualcosa di straordinario... Risponderà a tutti i nostri bisogni, avremo sempre l'energia elettrica e potremo quindi rispondere a tutte le esigenze dell'ospedale. Penso che sia davvero un dono del cielo", hanno dichiarato i due tecnici ai microfoni della RSI.

 
CSI/bin
Condividi