Al centro del villaggio: la Villa Bianca, il secondo edificio dalla sinistra, e il Posthotel Löwen
Al centro del villaggio: la Villa Bianca, il secondo edificio dalla sinistra, e il Posthotel Löwen (Keystone)

Il villaggio di Mulegns è salvo

Il Governo retico stanzia quasi 2 milioni di franchi per spostare la Villa Bianca che causa la strettoia sulla strada del Giulia

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il Governo dei Grigioni ha approvato un contributo di quasi 2 milioni di franchi a favore di un progetto per lo spostamento dell'edificio storico Villa Bianca a Mulegns e l'eliminazione della strettoia che provoca disagi al traffico sulla strada del Passo del Giulia.

 

L'intervento si inserisce nel progetto "Salviamo Mulegns" elaborato dalla"Nova Fundaziun Origen" e approvato dal Comune di Surses per un costo complessivo di 5,6 milioni di franchi.

Nel 2018 il Cantone prevedeva di allargare la strada "tagliando" parte della villa. Una prospettiva che aveva indotto il gruppo che fa capo alla fondazione Origen a trovare un'alternativa. Una volta traslato di alcuni metri Villa Bianca diventerà un centro culturale legato al vicino Posthotel Löwen.

Ottenuto un mese fa il sostegno dell'assemblea comunale di Surses e ora del Consiglio di Stato, il primo ottobre dovrebbe partire il cantiere per la realizzazione del progetto studiato per ridare vita ad un villaggio alpino che rischiava di diventare un paese fantasma.

Diem/ATS
Condividi