Un'associazione entro febbraio
Un'associazione entro febbraio (tipress)

L’unione fa la forza

“Patto della neve” fra le piccole stazioni sciistiche ticinesi per meglio comunicare con le istituzioni

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

"Vogliamo crescere e accrescere la nostra autorevolezza istituzionale". Questa la convinzione delle nove piccole stazioni sciistiche ticinesi che hanno deciso di unire le forze, creando un'unica associazione. Che verrà formalmente istituita entro febbraio.

A far parte del "patto della neve": Cardada, Neggia, Mogno, Peccia, Lüina, Prato, Cioss Prato, Dalpe e Novaggio, che attraverso l'alleanza confidano in una maggiore autorevolezza a livello politico, e in un miglior coordinamento strategico. La priorità è quella di mostrarsi compatti quando a Palazzo delle Orsoline vengono discussi i finanziamenti agli impianti di risalita.

Dante Pollini, presidente dello sci club Cardada e uno degli ideatori dell'iniziativa: “Se ognuno presenza singolarmente le proprie richieste si fa fatica ad essere ascoltati, mettendoci insieme, invece, si dialoga meglio”, spiega ai nostri microfoni. “L’obbiettivo - aggiunge - è garantire un futuro a queste piccole stazioni regionali. Da questa collaborazione potrebbe nascere anche una messa in rete delle competenze e, perché no, un’ottimizzazione dei costi”.

CSI/ludoC

Uniti per avere più voce

Uniti per avere più voce

Il Quotidiano di sabato 30.12.2017

Condividi