(OSI)

L'OSI tornata ai grandi eventi

Un fuoriprogramma speciale giovedì sera al LAC ha aperto la stagione dell'Orchestra della Svizzera Italiana dando il benvenuto ai nuovi abbonati

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Ha suscitato stupore ed apprezzamento la sorpresa fatta al primo concerto dell'OSI al LAC: un concerto nel concerto per inaugurare il grande progetto dell’Orchestra della Svizzera Italiana (OSI), "Tracce Čajkovskij", che propone una rilettura delle sinfonie del compositore russo attraverso nuove prospettive e con collegamenti insoliti.

Il fuoriprogramma apprezzato ha visto il direttore principale OSI Markus Poschner ed il solista al sassofono, Hugo Siegmeth, (in foto a sinistra in alto, mescolato tra la folla) improvvisare musica mentre le persone accedevano al centro culturale.

La sorpresa ha dato il benvenuto in sala anche a più di cento nuovi abbonati OSI, oltre ai molti che hanno riconfermato il proprio posto. "Una ripresa che ci fa ben sperare – aveva commentato nei giorni scorsi il Direttore artistico-amministrativo OSI Christian Weidmann – la nostra campagna abbonamenti a fine estate ha ottenuto un ottimo successo, segno che il pubblico è pronto a tornare nelle sale da concerto, come e forse anche più di prima".

Parte la stagione concertistica al Lac

Parte la stagione concertistica al Lac

Il Quotidiano di giovedì 30.09.2021

 
Red.MM/sdr
Condividi