Come si è votato nei comuni: Locarnese e Luganese contro, Alto Ticino e Mendrisiotto a favore
Come si è votato nei comuni: Locarnese e Luganese contro, Alto Ticino e Mendrisiotto a favore (RSI/px)

La tassa non finisce nel sacco

Il Ticino ha approvato la revisione della Legge sull'ambiente con il 58,2% di favorevoli - Le reazioni

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La tassa sul sacco cantonale non è finita in fumo. La revisione della Legge cantonale di applicazione della legge federale sulla protezione dell’ambiente è stata approvata dal 58,2% dei votanti, nonostante il parere avverso delle due città che finora non avevano la tassa sul sacco: Locarno dove i no hanno prevalso con il 50,5% e, soprattutto, Lugano, dove i favorevoli si sono fermati al 35,7%.

Bulgare le percentuali a favore della novità nei comuni dove da tempo si conosce il sistema basato sulla combinazione di tassa base e tassa sul sacco. I sì hanno raggiunto, per esempio, l'83,9% a Lumino, l'82,3% a Faido, l'88,1% a Quinto, il 79,8% a Bellinzona (ultimo comune scrutinato) e il 74,6% a Minusio. Tra i maggiormente contrari, oltre a Lugano: Vico Morcote con il 75,3% di no e Corippo 66,7%.

La chiamata alle urne si era resa necessaria poiché la Lega aveva lanciato il referendum contro la proposta del Consiglio di Stato uscita dal dipartimento del Territorio di Claudio Zali e approvata dal Parlamento lo scorso novembre.

Governo soddisfatto

Il Consiglio di Stato, tramite una nota diffusa immediatamente dopo l'ufficializzazione del risultato, "saluta positivamente il voto odierno che – dopo decenni di dibattiti – sancisce la definitiva introduzione in Ticino del principio di causalità nel sistema per la copertura dei costi generati dalla gestione e dallo smaltimento dei rifiuti solidi urbani". L'introduzione della tassa sul sacco, spiega, "favorirà la riduzione dei rifiuti solidi urbani e permetterà di rendere uniforme in tutto il Ticino il sistema di copertura dei costi generati dalla raccolta e dallo smaltimento".

La tassa sarà unica, il sacco no. Ogni comune procederà in autonomia
La tassa sarà unica, il sacco no. Ogni comune procederà in autonomia (@Ti-Press)

Autonomia comunale garantita

Ciò detto, il Governo rileva che "l’autonomia comunale continuerà a essere garantita; i Comuni che ancora non hanno introdotto il nuovo sistema dovranno ora stabilire l’ammontare della tassa base annua e della tassa specifica sul sacco".

Attilio Bignasca e Claudio Zali: stavolta su fronti opposti
Attilio Bignasca e Claudio Zali: stavolta su fronti opposti (©Ti-Press/Carlo Reguzzi)

Attilio Bignasca: avevamo tutti contro

"Avendo contro tutti, anche l’associazione dei sacrestani, non la chiamo uno sconfitta" sottolinea ai microfoni della RSI Attilio Bignasca, uno degli artefici del referendum contro quello che da sempre per la Lega è "il fetido balzello". "Abbiamo fatto il 42% in generale e il 64% a Lugano. Diciamo che ha vinto il partito delle tasse", rileva il coordinatore del movimento che sulla questione ha visto i suoi principali esponenti presentarsi su fronti opposti.

Claudio Zali: il Ticino si è espresso per uno sviluppo sostenibile

“Mi sono tolto un dossier faticoso dal tavolo e in questo senso sono contento” reagisce a caldo Claudio Zali, raggiunto poco dopo l’ufficializzazione del risultato favorevole alla tassa sul sacco. “Chi già aveva questo sistema non lo ha rinnegato, mentre gli altri hanno espresso scetticismo – sottolinea il consigliere di Stato -, ma nel complesso il Ticino, ancora una volta, si è espresso per uno sviluppo sostenibile e per il rispetto dell’ambiente. Ciò che mi rallegra”.

Diem/Notiziario ReteTre 14.15

Dal Quotidiano:

Esultano i sostenitori della tassa sul sacco

Esultano i sostenitori della tassa sul sacco

Il Quotidiano di domenica 21.05.2017

La tassa sul sacco in casa Lega

La tassa sul sacco in casa Lega

Il Quotidiano di domenica 21.05.2017

Claudio Zali commenta il voto

Claudio Zali commenta il voto

Il Quotidiano di domenica 21.05.2017

Dal TG20:

Sì alla tassa sul sacco

Sì alla tassa sul sacco

TG 20 di domenica 21.05.2017

L'esito delle urne sulla tassa sul sacco sarà al centro della puntata di  Modem di domani, lunedì in onda su ReteUno alle 8.20. Ospiti: Attilio Bignasca, coordinatore Lega dei Ticinesi; Marco Borradori, sindaco di Lugano e i giornalisti Marco Bazzi e Aldo Bertagni.

Dal TG12.30:

Domenica di votazioni

Domenica di votazioni

TG 12:30 di domenica 21.05.2017

Democrazia Diretta

Democrazia Diretta

Dibattito sui risultati delle votazioni

Condividi