Il quartiere di Molino Nuovo ne ospita diverse
Il quartiere di Molino Nuovo ne ospita diverse (Ti-Press)

Le case popolari "ai luganesi"

Lo chiede una mozione leghista a Lugano: "Priorità agli svizzeri e controlli regolari"

Assegnare le case popolari ai prima ai luganesi e svizzeri. È quanto chiede una mozione del gruppo leghista - primo firmatario Marco Bortolin - che muove, citiamo, dalla "mancanza di una strategia globale della città nell’ambito degli alloggi popolari".

Secondo i consiglieri comunali del movimento, il promovimento degli alloggi a prezzi moderati dovrebbe passare tramite un puntuale strumento di pianificazione che possa analizzare, valutare e gestire la questione legata agli alloggi a pigione moderata.

"È altresì necessario dotarsi di un nuovo regolamento per l’assegnazione e la gestione delle case popolari che preveda, la priorità per l’assegnazione delle case popolari a cittadini svizzeri e una puntuale verifica delle condizioni economiche dei beneficiari per aggiornare ed eventualmente annullare le prestazioni ricevute e riassegnarle a persone in condizioni ancora precarie" si legge nella nota che accompagna la mozione.

dielle

Condividi