I fatti risalgono al 18 gennaio del 2018

Legò un’allieva, decreto d'accusa

Proposta una pena pecuniaria, sospesa condizionalmente, per una maestra delle elementari di Mendrisio

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

I fatti risalgono al 18 gennaio del 2018. Una maestra, allora 63enne, è accusata di aver legato con uno spago le ginocchia di un’allieva con difficoltà motorie, per correggerle la postura, e di averla in seguito derisa davanti ai compagni di classe.

L’inchiesta, coordinata dalla procuratrice pubblica Valentina Tuoni, è ora sfociata in un decreto d’accusa.

Per i reati di coazione e di violazione del dovere d’assistenza o educazione, viene proposta una pena pecuniaria di 60 aliquote giornaliere da 140 franchi, per un totale di 8'400 franchi, sospesa condizionalmente per un periodo di prova di due anni, a cui si aggiunge una multa di 400 franchi.

La difesa valuterà nei prossimi giorni se opporsi al decreto e andare a processo.

Quot/pre

Maestra elementare, proposta pena pecuniaria

Maestra elementare, proposta pena pecuniaria

Il Quotidiano di giovedì 17.10.2019

Condividi