La consegna delle firme a Bellinzona (TI-Press)

Livelli, ottomila firme per abolirli

La relativa iniziativa sulle scuole medie è stata consegnata alla Cancelleria dello Stato a Bellinzona

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L’iniziativa popolare “Per il superamento della separazione degli allievi nella scuola media (Basta livelli nella scuola media)” è stata sottoscritta da 8'000 persone. Le firme sono state consegnate oggi, martedì, alla Cancelleria dello Stato a Bellinzona.

Si tratta dell’iniziativa promossa dal sindacato VPOD assieme a Partito Socialista, Più Donne, Forum Alternativo, Partito comunista, Gioventù comunista, Gioventù socialista, Sindacato studenti e apprendisti, e Società demopedeutica, col sostegno del Partito operaio popolare e di alcuni gruppi genitori.

L’obiettivo – lo si legge in una nota – è la creazione di una scuola dell’obbligo ticinese con più giustizia sociale e culturale, attraverso l’abolizione “della separazione precoce degli allievi in terza e quarta media nelle lezioni di tedesco e matematica”. Una separazione che, a dire dei promotori, “spesso blocca la crescita scolastica di ragazzi in fase di maturazione, penalizzandoli nell’accesso alle scuole post-obbligatorie e al mondo del lavoro”.

Pa.St.
Condividi