Locarno, licenziato l’agente

Il poliziotto, finito sotto inchiesta amministrativa per atti di esibizionismo, ricorrerà al Consiglio di Stato

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il Municipio di Locarno ha licenziato l’agente della polizia comunale finito al centro di un’inchiesta amministrativa, avviata in marzo a seguito di alcune segnalazioni giunte nei suoi confronti. Inchiesta dalla quale, come anticipato dalla RSI alla fine di agosto, erano emersi degli atti di esibizionismo. L’Esecutivo ha comunicato la sua decisione venerdì.

Da noi raggiunto il legale del poliziotto, Federico Forni, ha già annunciato che impugnerà la misura. Il caso approderà dunque in Consiglio di Stato. Il ricorso verterà in sostanza sugli argomenti evocati nei giorni scorsi, quando l’agente aveva definito “arbitraria” l’inchiesta condotta su di lui, contestandone modalità e conclusioni.

Polizia Locarno: al via un'analisi generale

Polizia Locarno: al via un'analisi generale

Il Quotidiano di venerdì 16.09.2022

 
Francesco Lepori
Condividi