Lugano nel... 2040

L'istituto di ricerca economica BAK, in collaborazione con Sketchin, ha provato ad immaginarsi la città del futuro

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Un centro città a Lugano totalmente pedonalizzato, mezzi di trasporto pubblici su richiesta ed elicotteri elettrici che volano su Agno... è uno degli scenari che potrebbero rappresentare la città del 2040 in un contesto regionale ma anche internazionale. L'esercizio è stato fatto dall'istituto di ricerca economica BAK, sui trend demografici ed economici, in collaborazione con lo studio di design Sketchin con l'obiettivo di far riflettere sul futuro che si vorrebbe per Lugano.

Da Agno a Zurigo col drone?
Da Agno a Zurigo col drone? (Sketchin)

Tra i vari concetti: un centro città completamente pedonalizzato, più vivo e con un trasporto pubblico fatto di mezzi più piccoli, ibridi e su richesta. Un altro punto è una grande Lugano con nodi intermodali, noleggio di veicoli elettrici e autonomi.

Il punto su cui si è focalizzato lo studio è, infatti, la mobilità. Secondo Luca Mascaro, CEO di Sketchin, "la maggior parte della tecnologia per realizzare la sua visione è già disponibile".

La
La "Grande Lugano"... (Sketchin)

"Stiamo vivendo un periodo di grandi cambiamenti e questo ci obbliga a pensare che il futuro possa essere ancora molto diverso da quello che è l'attuale presente", ha afferma ai micorofoni della RSI Marco Borradori, sindaco di Lugano. "Questa analisi", prosegue, "è un sostegno a quanto già stiamo cercando di fare".

 
CSI/Bleff
Condividi