L'uomo, ricercato, si è consegnato ai carabinieri nel weekend
L'uomo, ricercato, si è consegnato ai carabinieri nel weekend (Reuters)

"Mafioso ticinese" in galera

Si è consegnato ai carabinieri di Pavia domenica notte un n'dranghetista che risiedeva, con permesso C, a Cresciano

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Era inseguito dalle autorità da quattro giorni l’uomo che lo scorso weekend si è consegnato ai carabinieri di Pavia. Era sfuggito, il 18 ottobre, a un blitz compiuto dalle forze dell’ordine tanto in Calabria quanto Lombardia e per il quale sono stati impiegati 150 uomini, sotto la guida della Divisione Distrettuale Antimafia di Catanzaro nell’ambito di un’inchiesta contro la criminalità organizzata denominata "Six Town".

Il ricercato, indagato per associazione a delinquere di stampo mafioso, era riuscito a farla franca perché al momento del blitz si sarebbe trovato in Svizzera, dove era domiciliato. Come ha anticipato LiberaTV, risiedeva in Ticino, a Cresciano, dove era anche a beneficio di un permesso C.

L’indagato era solito fare la spola tra Pavia, dove aveva un’impresa edile, e la Svizzera. Proprio mentre era domiciliato in Ticino l’uomo era stato arrestato per una truffa ai danni di un suo socio d’affari e condannato a scontare due anni e due mesi. Al gruppo criminale sono contestate anche le accuse di omicidio, estorsione, riciclaggio e detenzione di droga ai fini di spaccio.

CSI/ab

Dal Quotidiano 19.00:

Membro 'ndrangheta a Cresciano

Membro 'ndrangheta a Cresciano

Il Quotidiano di mercoledì 26.10.2016

Condividi