Antenne, nuovo contenzioso a Maggia
Antenne, nuovo contenzioso a Maggia (©Ti-Press / Gabriele Putzu)

Maggia contro Swisscom

Il comune valmaggese boccia la domanda edilizia del gestore per la costruzione di un'antenna della telefonia mobile

  • Ascolta
  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Le antenne della telefonia mobile continuano a far discutere. Swisscom è intenzionata a potenziare la sua rete e intende farlo anche a Maggia. Popolazione e Municipio non ci stanno e, come già successo in altri comuni ticinesi (e non solo) si battono per evitare la "scomoda" presenza dell’impianto.

Gli abitanti del villaggio valmaggese, forti dell’appoggio dell’Esecutivo, si sono schierati compatti contro la prospettata costruzione della nuova antenna sul tetto di uno stabile di proprietà della stessa Swisscom. L’impianto risulterebbe alto una ventina di metri in pieno nucleo del paese.

Nonostante il Municipio e l'Ufficio della natura e del paesaggio del cantone abbiano negato la licenza edilizia (e malgrado le opposizioni giunte da 77 privati e dalle oltre 300 firme raccolte per ostacolare l’opera), il gestore di telefonia non intende rinunciare alla realizzazione. Swisscom ha infatti presento un ricorso contro la decisione comunale e cantonale. Si apre quindi una nuova stagione di ricorsi e controricorsi che potrebbe arrivare fino al Tribunale fedrale di Losanna.

CSI/Quot/Swing

Dal Quotidiano:

Maggia, è battaglia per l'antenna

Maggia, è battaglia per l'antenna

Il Quotidiano di giovedì 09.02.2017

Condividi