Il treno FFS Tilo arriva presso la stazione di Stabio in direzione dell'aeroporto di Milano Malpensa (©Keystone/Ti-Press/Elia Bianchi)

Malpensa, Giosy Tours non ci sta

L'azienda che serve il collegamento via bus navetta tra il Ticino e lo scalo lombardo si oppone al mancato rinnovo della concessione

Giosy Tours si oppone alla cancellazione del servizi di bus navetta tra il Ticino e l'aeroporto di Malpensa. L'azienda, che serve questa tratta dal 2005, ha comunicato martedì di aver dato mandato ai suoi legali "di presentare opposizione al progetto di decisione dell’Ufficio federale dei trasporti".

Opposizione che, come preannuncia la stessa azienda, "quasi inevitabilmente sfocerà in un ricorso nel caso in cui l’Ufficio decida di dare seguito a quanto preannunciato e quindi ad assumere una decisione ufficiale". Dopo l'entrata in funzione della linea ferroviaria tra Mendrisio e Varese, infatti, la concessione per le quattro linee di bus navetta tra il Ticino e lo scalo lombardo, non è stata rinnovata, in virtù della preferenza al trasporto pubblico su rotaia.

Giosy Tours nel comunicato sostiene che "il servizio ferroviario non offre ai passeggeri collegamenti nelle ore strategicamente più importanti", come il mattino presto o la sera. Inoltre, "una messa al bando dei servizi svolti con il bus si tradurrebbe in una limitazione della libertà economica, in una violazione dei diritti dei passeggeri e in un intervento a gamba tesa sulle aziende private", aggiunge.

In seguito al mancato rinnovo della concessione, Giosy Tours ha annunciato dei licenziamenti e la vendita di alcuni mezzi.

eb
Condividi