La gioia del vincitore largamente riconfermato
La gioia del vincitore largamente riconfermato (TI-Press)

Mario Branda di nuovo sindaco

Confermato il candidato dell’Unità di Sinistra per altri 3 anni – Lo sconfitto Gianini: “Pensavamo di essere più vicini”

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Mario Branda è il sindaco di Bellinzona per la terza legislatura consecutiva, quella “corta” 2021-2024. Il sindaco uscente, candidato dell’Unità di Sinistra, ha infatti sbaragliato il liberale radicale Simone Gianini, che aveva lanciato la sfida dopo i risultati delle elezioni comunali dello scorso 18 aprile che vedevano i due candidati staccati di soli 67 voti a favore di Branda.

Nella contesa odierna non c’è stata decisamente partita, con Mario Branda che ha conquistato oltre il 60% delle preferenze dei bellinzonesi (9'169 voti, 60,35%) lasciando all’avversario e amico soltanto 6'024 preferenze (39,65%). La partecipazione al voto, nonostante l’invito dell'MPS di disertare le urne, si è confermata simile a quella del 18 aprile: dal 58,7% è scesa solo leggermente al 57,7%.

Branda: “Soddisfatti, una conferma del buon lavoro svolto”

“C’è soddisfazione, quando c’è una contesa c’è sempre un po’ di tensione, ma questo risultato mi conforta anche rispetto al lavoro svolto negli ultimi anni” ha commentato a caldo il riconfermato sindaco della capitale ai microfoni RSI, dopo una cavalcata verso Piazza Nosetto accompagnato dai cori festanti dei proprio sostenitori, e appena un attimo dopo aver abbracciato lo sfidante-amico Gianini. E proprio all’avversario Branda ha voluto subito dedicare alcune parole: “Ha condotto una campagna non facile, contro il sindaco uscente, e penso che l’abbia fatto con grazia. Non credo quindi che ci saranno strascichi e le premesse per continuare a lavorare bene insieme ci sono tutte, come anche con gli altri colleghi di Municipio.”

 

Gianini: “Tremila voti sono parecchi, ma esercizio utile”

A stretto giro di posta, o meglio tra un portico e l’altro di Piazza Nosetto, Simone Gianini ha voluto a sua volta complimentarsi con il vincitore: “Gli ho già scritto i complimenti e lui ha contraccambiato come è naturale che sia”. Non molto da dire invece sull’ampia sconfitta rimediata: “I voti di distacco sono parecchi, non mento, pensavamo di essere più vicini e i segnali che coglievamo dal territorio erano più positivi rispetto a quanto uscito oggi dalle urne.”

Gianini considera l’esercizio democratico svolto comunque utile, in particolare alla luce della buona partecipazione al voto dei cittadini, che “dimostrano di avere a cuore le sorti della propria città”.

Bellinzona, Branda stravince

Bellinzona, Branda stravince

Il Quotidiano di domenica 16.05.2021

 
dielle
Condividi