Le mascherine pronte all'imbarco
Le mascherine pronte all'imbarco (twitter.com/EnteOspedaliero)

Mascherine dell'EOC verso la Cina

L'Ente ospedaliero cantonale ne ha spedite 17'000 per aiutare la popolazione di Wuhan, epicentro dell'epidemia di coronavirus

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

E' una storia a lieto fine quella nata intorno a una richiesta d'aiuto della Camera di commercio Svizzera-Cina per l'invio di materiale sanitario, e più precisamente di mascherine protettive, per le misure di prevenzione dal coronavisus. All'inizio di questa settimana la Svizzera italiana si era infatti vista costretta a rispondere negativamente all'appello cinese in seguito alla mancanza, sul territorio cantonale, di aziende produttrici degli articoli richiesti.

 

Per sopperire a questa mancanza ora, è intervenuto l'Ente ospedaliero cantonale che, su Twitter informa di aver già spedito alla volta di Wuhan 17'000 mascherine protettive.

 
mpe
Condividi