In Ticino ci sono circa settanta aziende di acqua potabile (Keystone)

Migliora la qualità dell'acqua potabile

Il cantone mette a disposizione da oggi un documento per facilitare il processo di controllo delle aziende di distribuzione idrica in Ticino

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Negli ultimi anni la qualità dell’acqua in Ticino è migliorata. È quanto emerge dal bilancio del 2021 presentato oggi (martedì) all’EOLAB a Bellinzona, l’istituto cantonale di microbiologia.

In Ticino le aziende di acqua potabile seguono un meccanismo particolarmente complesso per il controllo della qualità dell'acqua. Un processo reso difficile dell’elevato numero di ingranaggi e lasciato, fino ad oggi, sotto il controllo delle aziende stesse. Per facilitare l’implementazione delle diverse misure, le autorità, in collaborazione con l'associazione acquedotti ticinesi, hanno introdotto un manuale per aiutare le aziende ad autoregolarsi.

Si tratta di “Un documento molto flessibile che può anche essere personalizzato in funzione della dimensione delle caratteristiche della singola azienda. Abbiamo una settantina di aziende di acqua potabile in Ticino” ha detto Raffaele De Rosa, direttore del Dipartimento della sanità e della socialità (DSS). Per facilitare l’implementazione dei vari protocolli “Era importante fornire un manuale che desse tutti gli elementi per migliorare i processi” ha affermato il Consigliere di stato.

Per quanto riguarda i problemi legati alla potabilità dell’acqua, il direttore del laboratorio cantonale Nicola Forrer ha spiegato che la maggior parte dei quelli riscontrati sono causati dalle contaminazioni microbiologiche che si infiltrano nella rete idrica in seguito ad un temporale.

SEIDISERA/Cca
Condividi