In attesa di un porto sicuro
In attesa di un porto sicuro (©TiPress)

Navigazione: dai battelli ai bus

Aspettando la ripresa del servizio sul Verbano il Governo invita a usare i bus nel Gambarogno e i TILO tra Cadenazzo e Locarno

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il Consiglio di Stato ticinese ha preso atto degli ultimi sviluppi nei negoziati riguardo al futuro dei servizi di navigazione sul Verbano. "La Società di Navigazione del Lago Maggiore (NLM) cesserà il servizio sul bacino svizzero il prossimo 31 dicembre e il Consorzio, che ne rileverà l’attività, non potrà però entrare in funzione il 1. gennaio 2018", si legge in una nota governativa pubblicata venerdì.

In attesa dei permessi delle competenti autorità italiane che permetteranno alla consorziata Società di navigazione del Lago di Lugano (SNL) di prestare servizio anche sul Lago Maggiore, attesi entro due mesi, gli utenti del battello sono dunque invitati ad utilizzare le corse bus nel Gambarogno e la linea TILO S20 tra Cadenazzo e Locarno.

"Il Governo garantisce come finora il suo supporto alla creazione del Consorzio tra SNL e NLM e auspica che possa prendere servizio al più presto, risolvendo gli inevitabili disagi che si creeranno nella fase di transizione", conclude il comunicato.

MABO

Battelli all'ancora, via a bus e treni

Battelli all'ancora, via a bus e treni

Il Quotidiano di venerdì 29.12.2017

Condividi