E la pioggia continua a cadere...
E la pioggia continua a cadere... (© Keystone / Ti-Press)

Nuove esondazioni in vista

Il Verbano dovrebbe raggiungere il picco di 196,53 metri sabato notte. Il Ceresio domenica potrebbe lambire Piazza Manzoni

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Nella Svizzera Italiana, nonostante le forti e continue piogge, la situazione per ora è sotto controllo ed il numero degli interventi di soccorso rientra nella normalità.

Il Verbano, secondo il vicecomandante della protezione civile di Locarno Lorenzo Manfredi, dovrebbe raggiungere il picco di 196,53 metri questa notte. A causa della portata dei fiumi i disagi nel Locarnese continueranno a lungo, spiega. E la Clinica Santa Chiara, che è stata evacuata martedì scorso, rimarrà chiusa per un'ulteriore settimana.

Preparazione al tuffo...
Preparazione al tuffo... (© Ti-Press)


...via
...via (© Ti-Press)

La situazione sul lago di Lugano, per il momento, è tranquilla. Il Ceresio rimane negli argini, fatta eccezione per qualche piccola esondazione a Caslano e a Riva San Vitale. Le previsioni dicono che il livello delle acque si sta alzando all'incirca un centimetro all'ora. Il picco dovrebbe essere raggiunto tra sabato notte e domenica mattina. Nella peggiore delle ipotesi a Lugano l'acqua potrebbe addirittura lambire Piazza Manzoni comportando ovviamente la chiusura del Lungolago.

CSI/ZZ

Dal TG20:

Dal Quotidiano:

Condividi