L'altro volto di Stabio, quello che dalla Via Gaggiolo non si nota (©Archivio Ti-Press/Francesca Agosta)

Operazione seduzione a Stabio

Il comune lancia una campagna per tornare ad essere attrattivo come luogo di residenza - In pochi anni persi quasi 150 abitanti e tre classi

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Stabio non ha intenzione di restare inerme di fronte al lento declino in atto da alcuni anni. Il Municipio, preso atto che in breve tempo ha perso quasi 150 abitanti e che le nascite continuano a diminuire (la scuola che aveva 13 classi ora ne ha 10 e un'altra è a rischio) ha lanciato una campagna di marketing territoriale per sedurre potenziali nuovi residenti a stabilirsi in paese, assicurandogli un nuovo dinamismo socio-economico.

Si tratta in primo luogo di persone che già hanno qualche legame con la località del Mendrisiotto (per esempio perché vi lavorano), ma che, si immagina, probabilmente conoscono solo un volto del paese. Da qui lo slogan della campagna: "C'è un'altra Stabio, quella che non conoscete e che sta proprio dietro l'angolo. Scopritela, vi sorprenderà".

Notiziario 17.00 del 13.09.21: le spiegazioni del sindaco Simone Castelletti al microfono di Darco Degrussa
Notiziario 17.00 del 13.09.21: le spiegazioni del sindaco Simone Castelletti al microfono di Darco Degrussa
 

Per farlo il comune punta su alcuni aspetti individuati come punti di forza: servizi, qualità, istruzione, spazi verdi, vivibilità, sicurezza, promozione della vita all'aria aperta, occasioni di aggregazione e mobilità. Ai nuovi arrivati inoltre sono garantiti: un pacchetto di benvenuto, un incontro con le autorità e l'accoglienza da parte dell'amministrazione al cui interno sono stati sviluppati e condivisi valori orientati a fare di Stabio un posto in cui è piacevole vivere.

Stabio vuole ripopolarsi

Stabio vuole ripopolarsi

Il Quotidiano di lunedì 13.09.2021

 
Diem/CSI
Condividi