Il ritrovamento è stato fatto su un bus con targhe macedoni (creative commons)

Piccioni e sigarette sul bus

La scoperta dell'Amministrazione federale delle dogane - i volatili, vivi, erano destinati a una gara

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L’Amministrazione federale delle dogane (AFD) ha fermato giovedì, nei pressi dell’area di sosta di Bellinzona, un bus con targhe macedoni. Al suo interno, in diversi scatoloni nascosti nel vano motore, nel bagagliaio e nella cabina del conducente, sono stati trovati 40 piccioni vivi.

Nel bus sono state individuate anche dieci stecche di sigarette nascoste nella struttura del veicolo e della carne non dichiarata. Per i piccioni, che erano destinati ad una gara, non è stata presentata la documentazione necessaria, per cui il veterinario cantonale ne ha disposto il respingimento in Italia.

Il conducente del bus e un passeggero, entrambi di nazionalità macedone, sono stati multati per il possesso delle sigarette nascoste. Un terzo uomo è stato multato oltre che per le sigarette anche per il possesso di carne non dichiarata.

eb
Condividi