La biblioteca dell'hotel
La biblioteca dell'hotel (keystone)

Pirati informatici attaccano il Waldhaus

L’albergo di lusso di Flims preso di mira da hacker che si sono impossessati dei dati di clienti, dipendenti e partner commerciali

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L'albergo Waldhaus di Flims, ancora una volta, è stato vittima di un ciberattacco. Gli hacker si sono introdotti nel sistema informatico e hanno criptato i dati degli ospiti, dei dipendenti e dei partner commerciali.

I server interessati contenevano informazioni come ad esempio, nomi, indirizzi, numeri di telefono e altre indicazioni, ma non dati bancari o di carte di credito.

I pirati informatici, spiega la struttura grigionese in una nota, hanno chiesto un riscatto per la decriptazione dei dati. L’hotel non ha fatto sapere se ha pagato quanto richiesto. Ha però fatto denuncia alla polizia cantonale e sono stati attivati esperti informatici esterni per capire se vi sia stata una divulgazione di dati personali.

Già lo scorso 18 ottobre il Waldhaus era stato vittima di un attacco simile. Il cinque stelle costruito nel 1877 dispone di 143 tra suite e camere, quattro ristoranti, un settore benessere e il più grande parco alberghiero della Svizzera.

 
ATS/AlesS
Condividi