(PSE) Polo sportivo e degli eventi, Lugano - progetto Sigillo degli architetti Giraudi, Radczuweit, Cruz e Ortiz, vista parte sud
(PSE) Polo sportivo e degli eventi, Lugano - progetto Sigillo degli architetti Giraudi, Radczuweit, Cruz e Ortiz, vista parte sud (© 2021Città di Lugano)

Polo sportivo, niente ricorso

Il comitato dei contrari non impugna l’opuscolo informativo: un rinvio della votazione non è certo un obiettivo

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il Comitato di opposizione al Polo sportivo e degli eventi di Lugano sottoposto al voto il prossimo 28 novembre alla fine ha deciso di non ricorrere contro il contenuto dell'opuscolo informativo inviato in vista della votazione. Lo ha annunciato tramite un comunicato nel quale spiega che l'impugnativa avrebbe probabilmente successo, ma implicherebbe un rinvio della votazione che "non è certo un obiettivo dei referendisti e degli oppositori".

I rappresentanti del gruppo, Fulvio Pelli e Martino Rossi, si sono rivolti direttamente al Municipio sottolineando quelle che vengono definite "informazioni fuorvianti" contenute nell'opuscolo, inoltre chiedono che la città scriva ai votanti indicando i costi reali e complessivi che Lugano dovrà sostenere per lo stadio e il palazzetto dello sport nell'arco di 27 anni.

La questione sarà tra quelle al centro della serata dibattito di Modem Evento "La partita del Polo" che si svolgerà martedì 9 novembre alle 20 nella Sala polivalente del Campus Est di Viganello USI-SUPSI. Una sintesi sarà diffusa mercoledì alle 8.20 su Rete Uno, mentre la versione integrale sarà ascoltabile sul sito internet di Modem.

Diem
Condividi