È il mese di novembre più piovoso dal 1979
È il mese di novembre più piovoso dal 1979 (keystone)

Precipitazioni (s)misurate

Il livello del lago sta scendendo come previsto, mentre diverse strade resteranno chiuse

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Malgrado la tregua concessa dal cielo, alcuni tratti rimarranno chiusi alla circolazione. Tra Tesserete e Maglio Colla, all'altezza di Curtina, la strada è sbarrata per ragioni di sicurezza, mentre la via che dal piano della Stampa porta a Davesco-Soragno, resta impraticabile a causa dei lavori di sgombero, ricominciati stamani, martedì. Nel Basso Ceresio, restano chiuse fino a nuovo avviso le strade tra Maroggia e Arogno e quella che collega Arogno con Pugerna e Caprino.

Situazione a Cannero

Occorreranno alcuni giorni per consolidare il costone di montagna dalla quale lunedì pomeriggio, nei pressi di Cannero Riviera, si è staccata una frana che ha invaso la strada statale che conduce al valico italo-svizzero di Brissago. La frana martedì mattina non ha impedito ai frontalieri residenti a Verbania e dintorni di raggiungere il posto di lavoro in Ticino. Tutte le aziende che li impiegano nel Locarnese sentite da tvsvizzera.it hanno dichiarato che i loro collaboratori si sono presentati in orario. La maggior parte ha scelto di percorrere la Cannobina e le Centovalli, partendo così almeno una mezz'ora prima del normale. All'incirca 200 hanno preso il battello fino a Cannobio. Altri hanno raggiunto, con corse supplementari, Laveno-Mombello, sulla costa varesina, per poi proseguire verso il confine di Dirinella. Una decisione sui tempi di riapertura della strada sarà presa forse nel primo pomeriggio di martedì.

Famiglie ancora senza casa

Nel Mendrisiotto sono sempre fuori casa sette famiglie. Quattro erano state costrette ad abbandonare le loro abitazioni sabato sera, in Viale Serfontana a Morbio Inferiore, e non sono ancora potute rientrare. Nel pomeriggio verrà effettuato un nuovo sopralluogo. Lunedì sera, invece, il Municipio di Vacallo ha ordinato l'evacuazione di tre abitazioni, in zona Roggiana e di una al confine. Forse le famiglie sfollate potrebbero far ritorno nelle loro case nel pomeriggio di martedì.

In Val Colla non potrà invece rioccupare la sua casa di Curtina almeno fino a settimana prossima l'uomo sfollato lunedì sera. A Colla invece gli inquilini potrebbero rientrare già oggi (martedì) e domani mercoledì quelli che vivono a Maglio di Colla.

Piogge e lago di Lugano

I dati raccolti dalla rete idro-pluviometrica gestita dall'Istituto scienze della terra della SUPSI rivelano che, insieme a quello del 2002, si tratta del mese di novembre più piovoso dal 1979.

Il livello del Ceresio nell'ultima settimana
Il livello del Ceresio nell'ultima settimana (www.ti.ch/oasi)

Il primato assoluto va alla zona di Camedo, dove, nel giorno più piovoso, il 5 novembre, sono caduti 216 l/m2 e dal 3 al 18, la media mensile è stata superata del 548%, con quasi 1100 litri/m2.

 

Il livello del Verbano nell'ultima settimana
Il livello del Verbano nell'ultima settimana (www.ti.ch/oasi)

 

Esondazione
Esondazione

 

Il Lago Maggiore, che a due riprese ha raggiunto il livello massimo di 196,4 metri, sta lentamente scendendo di circa 10 centimetri al giorno. Il Ceresio, invece, si ritira più lentamente e gli esperti prevedono una diminuzione, tra oggi e domani, di circa 3-4 centimetri.

 

 

Red.MM

Condividi