L'operazione mira soprattutto a combattere taccheggi e furti
L'operazione mira soprattutto a combattere taccheggi e furti (©Ti-Press)

Prevena, 15 fermi e arresti

Bilancio dell’operazione per garantire feste in tranquillità in Ticino: controllate 650 persone

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L'operazione Prevena, svolta nelle tre settimane precedenti il Natale 2014 da polizia cantonale, comunali ticinesi e Guardie di confine, ha portato al fermo o all'arresto di 15 persone. L'impegno straordinario, volto a prevenire e reprimere le attività criminali e aumentare la sicurezza dei cittadini, ha quotidianamente coinvolto una trentina di agenti.

In venti giorni sono stati effettuati 390 posti di blocco con il controllo di 650 persone e 530 veicoli. Sono stati inoltre effettuati 65 interventi partiti soprattutto dalle sollecitazioni dei cittadini. La popolazione, rileva un comunicato, "quotidianamente ha segnalato ha più riprese movimenti sospetti, agevolando il lavoro delle forze dell'ordine e permettendo di effettuare interventi tempestivi".


Diem


Prevena

La  campagna, che si svolge sotto il motto "A Natale non tutti sono più buoni", ha lo scopo di prevenire taccheggi e furti nelle case aumentando la presenza delle pattuglie sul territorio ma pure diffondendo materiale informativo.

Dal Quotidiano:

 
Condividi