Il benzinaio rapinato
Il benzinaio rapinato (Rescue Media)

Rapina in un distributore di Stabio

Colpo messo a segno da una donna insieme a un uomo armato - I due hanno arraffato il bottino e sono fuggiti oltre confine

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il negozio di un distributore di benzina è stato rapinato a Stabio venerdì pomeriggio poco dopo le 16.20, in Via Dogana. Una donna - come conferma la polizia cantonale nel suo comunicato diffuso in prima serata - si è fatta aprire la porta e subito è stata raggiunta dal complice- L'uomo era armato.

Il proprietario e la commessa, vista la situazione di pericolo sono scappati dalla porta sul retro, mentre i due rapinatori, rimasti all'interno, hanno arraffato le banconote contenute nella cassa. Sono poi fuggiti verso il valico di San Pietro a bordo di una vettura nera poi risultata rubata in Italia. Hanno fatto perdere le loro tracce.

La descrizione dei rapinatori: 185-190 centimetri di statura lui, che indossava giacca nera con cappuccio e scarpe pure nere. Aveva il volto coperto. La complice è invece di piccola statura, magra, con felpa multicolore e leggins neri. Anche lei aveva il volto coperto, da una mascherina anch'essa nera.

 

Soltanto una settimana fa, un altro distributore è stato rapinato a Novazzano: un uomo armato di pistola ha minacciato la commessa e si è fatto consegnare gli incassi. Era quello il primo episodio del genere dopo diversi mesi.

eb
Condividi