Ritorno a scuola con ansia

Sondaggio: in Ticino due genitori su tre preoccupati per il rientro in classe - Il 48% contrario a tornare in aula

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il 64% delle persone che hanno preso parte al sondaggio online sul sito  www.genitorinforma.ch dal 24 al 28 aprile si è detta preoccupato della riapertura delle scuole. Il 48% di questo campione, composto da 2'600 famiglie, 4'700 genitori e 5'000 figli*, è contrario a tornare in aula, il 36% è favorevole.

CSI 18.00 del 03.05.20: il servizio di Ellade Ossola
CSI 18.00 del 03.05.20: il servizio di Ellade Ossola
 

L’inchiesta, realizzata prima delle decisioni del Consiglio federale e del Consiglio di Stato di procedere dall’11 maggio a lezioni in classe, mette in evidenza che le apprensioni sono più legate alle conseguenze per la salute degli altri familiari (47%) che per i figli stessi (36%).

 

Per quanto riguarda la gestione dei bimbi e ragazzi durante l'insegnamento a distanza da parte di mamme e papà, il 52% afferma di aver dedicato 3-4 ore al giorno a seguire i figli. La maggior parte ha inoltre continuato a lavorare, il 58% in telelavoro, 29% ridotto e 12% indipendente o altre forme di impegno professionale.

Genitori e scuola a distanza
Genitori e scuola a distanza

Quanto al rapporto con la scuola durante le settimane senza lezioni in presenza, è emersa la necessità di contatti più frequenti da parte dei docenti con gli allievi (41%), un maggior supporto di materiale alle famiglie da parte della scuola, quali testi, piattaforme, PC, tablet (27%) e un aumento della differenziazione didattica (24%).

*scuole elementari (58%), medie (51%) e infanzia (26%). 10% scuole superiori o professionali.

Per saperne di più

La riapertura delle scuole dell’obbligo in Ticino sarà al centro della puntata di Modem "Scontro sul rientro scolastico" in onda lunedì mattina alle 8.20 su Rete Uno. Il tema, a una settimana dall’11 maggio, è una polveriera. Suscita preoccupazioni e un gran numero di prese di posizione di docenti, politici, direzioni scolastiche e gruppi di genitori.

Ad affrontare la questione interverranno: Marco Costi (presidente del collegio dei direttori delle medie), Roberto Salek (presidente del collegio dei docenti delle medie di  Morbio Inferiore), Andrea Pellegrinelli (docente, sindaco di Capriasca e vicepresidente dell’Associazione dei comuni, Marco Borradori (sindaco di Lugano) e due mamme (una a favore della ripresa delle lezioni in presenza e una contro): Simona Brambilla e Cheli Michelotti.

Chi ha paura della scuola?

Chi ha paura della scuola?

Il Quotidiano di domenica 03.05.2020

 
AlesS
Condividi