Si potrà concludere la procedura di vendita dei sei Saab 2000 ex Darwin (archivio TP)

Saab ex Darwin, sì alla vendita

Il Tribunale federale giudica inammissibile il ricorso di SkyWork sulla cessione dei sei aerei ex Darwin agli americani

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il Tribunale federale ha respinto il ricorso avanzato da SkyWork Airlines contro la vendita dei sei velivoli Saab 2000 nell’ambito della procedura di fallimento della compagnia aerea ticinese Darwin Airlines. Lo ha reso noto venerdì il Dipartimento delle istituzioni, il quale “prende atto con soddisfazione della sentenza”, che conferma il corretto operato dell’Ufficio dei fallimenti della Divisione giustizia. Correttezza professionale che era già stata confermata dalla Camera d’esecuzione e fallimenti del Tribunale d’appello.

La decisione dei giudici di Mon Repos, che risale al 27 giugno scorso, è stata notificata in queste ore. I magistrati hanno considerato inammissibile il ricorso presentato da SkyWork contro la vendita della flotta di sei turboelica Saab ex Darwin, procedura che potrà così concludersi regolarmente, “a beneficio dei creditori coinvolti nel fallimento”.

Il Dipartimento delle istituzioni ricorda che il vettore bernese si era pubblicamente lanciato in gravi accuse nei riguardi dell’operato dell’Ufficio fallimenti “dal profilo della completezza d’informazione durante la procedura”: accuse la cui mancanza di fondamento era già stata posta in evidenza dalla Camera d’esecuzione e fallimenti del Tribunale d’appello.

EnCa

Skywork, si alla vendita della flotta

Skywork, si alla vendita della flotta

TG 12:30 di venerdì 06.07.2018

Condividi