Per i vicini i tre cani erano tutti beneducati
Per i vicini i tre cani erano tutti beneducati (Twitter)

Sbranato dal suo rottweiler

Un 85enne è morto dopo essere stato attaccato da uno dei tre cani che accudiva insieme al figlio

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Un uomo di 85 anni residente a Lurago d'Erba è stato sbranato da uno dei suoi tre cani: un rottweiler. A darne notizia è il quotidiano La Provincia di Como, che riporta anche come sia stato il figlio, carabiniere all'Unità cinofila di Casatenovo, a dare l'allarme venerdì sera quando ha scoperto il cadavere al rientro dal turno di servizio. I due accudivano insieme gli animali che, a detta dei vicini, sono sempre sembrati docili e beneducati. Secondo alcuni una delle tre bestie sarebbe un "pensionato" dell'unità cinofila, adottato dopo aver prestato servizio per diversi anni.

Difficile stabilire con certezza la dinamica dell'accaduto, ma sembra che l'uomo abbia provato a difendersi inutilmente sulla porta finestra che si apre verso il giardino, dove erano tenuti i cani.

CaL

Condividi