Sedicente fiduciario a processo

Il Quotidiano di lunedì 19.07.2021

Sedicente fiduciario condannato

Prometteva rendimenti strabilianti, ma ha bruciato oltre un milione di euro: un 63enne condannato a 30 mesi sospesi

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Un 63enne italiano, dopo aver già scontato 7 mesi di carcere, è stato condannato a 30 mesi sospesi per due anni per amministrazione infedele qualificata. Cinque milioni in 10 anni con un investimento di 50'000 euro: questi erano i rendimenti strabilianti che prometteva attraverso operazioni Forex, ossia di scambio di valute tramite piattaforme online. Ma l'uomo non aveva esperienza, se non in qualche operazione andata a buon fine con i suoi soldi.

L'uomo è riuscito a convincere una quarantina di piccoli investitori, in gran parte lombardi e napoletani. In poco tempo, però, il giocattolo gli è sfuggito di mano: le perdite erano continue, il capitale iniziale eroso. Così ha cominciato a nascondere la verità ai suoi clienti, versando loro ogni tanto degli utili fittizi, per dimostrare che le cose andavano bene.

Alla fine i nodi sono venuti al pettine. Alcuni clienti, non ricevendo più gli utili e accorgendosi che il loro capitale iniziale si era volatilizzato, lo hanno denunciato. L'importo complessivo bruciato ammonta a 1'242'000 euro, a cui si aggiungono 428'000 euro di provvigioni incassate con gli utili fittizi. Praticamente nulle le speranze dei clienti ingannati di recuperare almeno una parte di quanto affidato al sedicente fiduciario.

Sedicente fiduciario a processo

Sedicente fiduciario a processo

Il Quotidiano di lunedì 19.07.2021

 
QUOT/Bleff
Condividi