L'aumento era previsto e la presenza al confine è stata rafforzata
L'aumento era previsto e la presenza al confine è stata rafforzata (keystone)

Sempre più arrivi illegali

Le guardie di confine hanno fermato 1'044 persone in Ticino nell'ultima settimana di giugno

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L'arrivo di migranti alla frontiera ticinese ha fatto segnare un nuovo aumento nell'ultima settimana di giugno, durante la quale, secondo i dati forniti dall'Amministrazione federale delle dogane, le guardie di confine hanno fermato 1'044 persone illegalmente nel cantone, per la maggior parte eritree ed etiopi, mentre all'inizio del mese erano 719.

Circa la metà delle persone che non soddisfavano i requisiti per l'ingresso nell'area Schengen sono stati rinviati verso l'Italia.

Un aumento dell'arrivo dei migranti era previsto, con l'attraversamento del Mediterraneo più facile a causa delle condizioni meteo, e la presenza di guardie al confine sud è stata rafforzata.

ATS/sf

Condividi