Forse solo una nuvola di passaggio
Forse solo una nuvola di passaggio (©Ti-Press)

Tanta pioggia in poche ore

Locarnese particolarmente toccato dall'acqua: 150 litri per metro quadrato; disagi contenuti

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

MeteoSvizzera lo aveva previsto e, puntualmente, il maltempo è arrivato nella notte tra martedì e mercoledì sulla Svizzera italiana. Dopo il caldo, l’afa e la grandine è stata la volta della pioggia, per la quale sono stati diramati anche alcuni allarmi di grado tre, su una scala di cinque.

Le precipitazioni rilevate a sud delle Alpi
Le precipitazioni rilevate a sud delle Alpi (MeteoSvizzera)

“Il Locarnese con la Vallemaggia, Centovalli e Valle Onsernone, è stata la regione maggiormente toccata con 150 litri di pioggia per metro quadrato. Si tratta di quantitativi importanti, basti pensare che mediamente in tutto il mese di agosto in Ticino cadono 220 litri. In poche ore, quindi abbiamo rilevato 3/4 delle precipitazioni di in un intero mese”, commenda Guido Della Bruna di MeteoSvizzera Locarno-Monti, che in merito sottolinea: "Quantitativi notevoli, ma non straordinari per la stagione estiva". Per la cronaca, fortunatamente, pochi i disagi: fiumi gonfi, qualche pianta caduta e qualche masso sulle strade.

La meteo dei prossimi giorni
La meteo dei prossimi giorni (MeteoSvizzera)

I meteorologi rassicurano: “Il grosso della perturbazione è passato. Avremo ancora delle piogge fino a venerdì, ma di minor importanza. Nel fine settimana, grazie al vento da nord, dovrebbe tornare a splendere il sole”.

bin

Le previsioni di MeteoSvizzera

Condividi