Il sindaco di Lugano ed ex consigliere di Stato Marco Borradori di fronte ai rappresentanti degli altri comuni ticinesi (©Ti-Press/Pablo Gianinazzi)

Ticino 2020, ci si crede ancora

Cantone e comuni sono tornati a dialogare - Ora l'obiettivo è dare concretezza all'attesa riforma istituzionale che ridefinirà i rapporti tra gli enti

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Cantone e comuni in Ticino sono tornati a dialogare in occasione del secondo simposio dedicato al ruolo degli enti locali tenutosi martedì pomeriggio a Lugano. A conclusione dei lavori si è tenuta una tavola rotonda alla quale erano presenti anche i rappresentanti del Consiglio di Stato. Il confronto è stato franco, ma ha permesso di rilanciare la riflessione sui contenuti da dare alla riforma istituzionale Ticino2020 sul tavolo dal 2014 dal Dipartimento delle istituzioni per giungere allo spesso rivendicato chiarimento dei rispettivi compiti e, di conseguenza, dei flussi finanziari.

Un chiarimento che finora non è giunto. Anzi. I rapporti tra cantone e comuni negli ultimi due anni ha conosciuto varie frizioni. Fino all'accordo raggiunto lo scorso autunno per la riduzione del contributo di risanamento annuo versato alle casse cantonali.

Il sondaggio svolto tra i Municipi nella primavera dello scorso anno aveva fatto emergere insoddisfazione soprattutto per la complessità del sistema attuale che, combinato con i meccanismi della perequazione, non garantisce trasparenza. Per giungere a un po' di chiarezza si era deciso di partire dall'analisi degli ambiti ritenuti prioritari: socialità (assicurazioni, assistenza, famiglie, anziani e ambulanza), scuole e mobilità.

L'obiettivo, superate le elezioni comunali del 5 aprile prossimo, è di arrivare a una proposta concreta entro un anno. Da quanto si annuncia, probabilmente, prevederà una distinzione tra i comuni in grado di far fronte anche a compiti complessi con le proprie risorse e quelli che per dovranno ancora di far capo al sostegno cantonale.

Cantone e comuni, chi fa cosa

Cantone e comuni, chi fa cosa

Il Quotidiano di martedì 04.02.2020

 
Diem/CSI/Quot
Condividi