Euraka, Issea e Ipus sanzionati per uso illecito di denominazioni universitarie
Euraka, Issea e Ipus sanzionati per uso illecito di denominazioni universitarie (©Ti-Press)

Titoli abusivi sotto accusa

Il Ministero pubblico ha chiuso un'inchiesta, emanando decreti nei confronti di tre istituti con sede in Ticino

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Tre decreti d'accusa per abuso di titoli universitari. È quanto ha disposto il Ministero pubblico al termine dell'inchiesta avviata nei confronti di alcuni istituti con sede in Ticino: Euraka di Lugano, Issea di Agno e Ipus di Chiasso.

Lo riferisce mercoledì Tio, indicando anche una serie di sanzioni proposte. Per Ipus ad esempio, accusata di aver violato la legge sulla promozione e il coordinamento del settore accademico, si profila il pagamento di una multa di 5'000 franchi e la copertura di spese amministrative. Trentamila franchi, invece, a carico di Euraka, per l'uso illecito di denominazioni protette come "Hochschule".

Anche a Issea viene contestato il ricorso a termini come "università" e "politecnico", sulle proprie pagine internet, senza essere in possesso delle relative autorizzazioni da parte del cantone.

Red.MM/ARi

Dal Quotidiano:

Abuso di titoli universitari

Abuso di titoli universitari

Il Quotidiano di mercoledì 08.07.2015

Condividi