Tre giorni tra traffico e ricerca di soluzioni

Il Quotidiano di lunedì 15.08.2022

Traffico, il peggio sembra essere passato

Sulle strade e autostrade ticinesi il numero di veicoli dei vacanzieri va diminuendo - Perplessità sulla corsia preferenziale verso le strade dei Passi, la CUPRA: "Il navigatore non la segnala"

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Dopo due giorni di passione, sulle strade e autostrade ticinesi, soprattutto in prossimità della galleria del San Gottardo, la situazione si sta tranquilizzando... e il traffico dei vacanzieri va diminuendo. Lunedì non si sono viste le code di 15 km registrate sabato al portale sud della galleria del San Gottardo. Code che hanno fatto sorgere qualche dubbio sull'effettiva utilizzazione della nuova corsia preferenziale verso le strade dei Passi, la CUPRA.

Chi tra sabato e domenica si è trovato a transitare a nord del Ticino si è reso conto della mole di traffico già nella zona di Faido, con tanto di chiusura dell'uscita autostradale. Insomma, per quanto riguarda il traffico, quello che ci stiamo mettendo alle spalle è stato il peggiore week-end da inizio estate.

Code fino a notte inoltrata, qualche auto in panne e record di passaggi nella galleria del Gottardo, (circa 19mila). Il dato che più colpisce, però, è che questi non sono più casi isolati, ma ormai una costante... "La gente predilige gli spostamenti con l'automobile, complice i problemi che ci sono stati con gli aeroplani. Da lunedì  a venerdì abbiamo avuto una media di 6/7 Km con punte fino a 9 Km, per poi passare ai 15 Km di sabato e ai 13 di domenica. Oggi (lunedì) la situazione è molto più tranquilla. Probabilmente l'apertura delle scuole in alcuni cantoni ha favorito un pò la condizione del traffico", spiega Nicola Sussigan, sergente capo della Centrale del traffico di Camorino.

Tra gli automobilisti resta qualche perplessità riguardo a CUPRA, la corsia preferenziale per chi sceglie di fare il Passo.

"La corsia Cupra è in fase di test fino a settembre. I riscontri sono abbastanza positivi. Il problema sono i navigatori: appena inserite "Zurigo", quando arrivate a Faido, vi dice "tra 8 km esci e vi fa uscire sulla strada cantonale. E per questo con i Prosecur, cerchiamo di far usare il più possibile questa corsia", sottolinea Nicola Sussigan.

QUOT
Condividi