Convocata un'assemblea del personale
Convocata un'assemblea del personale (rsi)

Trentacinque posti a rischio

L'amministratore unico della Valsangiacomo di Stabio ha presentato venerdì un'istanza di fallimento

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La Valsangiacomo Impresa Costruzioni SA di Stabio potrebbe presto chiudere, con 35 persone che perderebbero il posto di lavoro. L'amministratore unico della società ha infatti presentato, lo scorso venerdì, un'istanza di fallimento alla Pretura di Mendrisio Nord.

La direzione ha convocato oggi, lunedì, alle 16.30 un'assemblea del personale, alla quale erano presenti anche i sindacati OCST e UNIA. I lavoratori devono ancora percepire alcuni salari arretrati e probabilmente dovranno fare capo alla cassa disoccupazione per l'insolvenza del datore di lavoro.

L'amministratore unico della società, contattato telefonicamente, ha spiegato che le difficoltà finanziare sono dovute alla mancanza di liquidità, a causa del mancato pagamento dei lavori da parte di alcuni clienti. I problemi esistono da un paio di anni ma si sono aggravati negli ultimi mesi, nonostante lo sforzo della proprietà e dei dipendenti.

QUOT/ads

Dal Quotidiano:

Valsangiacomo, 35 posti di lavoro a rischio

Valsangiacomo, 35 posti di lavoro a rischio

Il Quotidiano di lunedì 26.10.2015

Condividi