Vania Luraschi (©Ti-Press/Sara Solcà)

Un premio a Vania Luraschi

La mediatrice teatrale ticinese è tra le cinque personalità insignite dalla Confederazione: "Una bella sorpresa"

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Vania Luraschi è stata insignita del Premio svizzero per il teatro 2019 che le verrà consegnato il 24 maggio dal consigliere federale Alain Berset. Un riconoscimento alla carriera della mediatrice teatrale, diventata punto di riferimento per le giovani generazioni.

"È stata una cosa meravigliosa, proprio non me l'aspettavo. Inizialmente, al telefono, pensavo fosse mia figlia che mi stava facendo uno scherzo", ha detto ai microfoni della RSI (ascolta l'audio allegato) la pioniera del teatro indipendente e per i giovani nella Svizzera italiana, fondatrice nel 1975 del Teatro Pan e organizzatrice del Festival internazionale.

"È stata proprio una bella sorpresa! Io sono alla ricerca di spettacoli adatti alla prima infanzia: ci vuole tatto, gentilezza, bellezza... un lavoro molto delicato da fare per loro. È una fascia di età meravigliosa. A me piace vedere i genitori che guardano sia il loro bimbo sia quanto succede sul palco", ha spiegato.

"Tutte le compagnie teatrali in Ticino devono collaborare, adesso. E puntare sui giovani, dato che noi stiamo diventando anziani", ha concluso Luraschi.

Per saperne di più:
- il comunicato della Confederazione

CSI/px
Condividi