I preparativi al Liceo Lugano 1

Il Quotidiano di giovedì 27.08.2020

Una scuola nell'era del Covid

Reportage del Quotidiano dal liceo "Lugano 1", a pochi giorni dall'inizio dell'anno scolastico

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Le ultime settimane le hanno trascorse con il metro in mano. Sei aule sono già pronte, ne mancano altre 35. Entro l'inizio delle vacanze autunnali arriveranno decine e decine di banchi monoposto. Sono la grande novità nelle scuole post obbligatorie, che permetterà di garantire il metro e mezzo di distanziamento minimo.

“Abbiamo dovuto fare un’analisi puntuale di tutta la metratura delle nostre 58 aule e vedere dove potevamo affiancare dei banchi monoposto a quelli doppi”, spiega al Quotidiano la direttrice dell'istituto Valeria Doratiotto Prinsi. “Dove il metro e mezzo non è garantito tutti dovranno indossare la mascherina negli spazi condivisi”.

Sarà l'anno dei compagni di banco con la mascherina. Lunedì gli allievi ne riceveranno dieci, i docenti una al giorno. E poi spazio ad una piccola rivoluzione: “non ci sarà più il concetto di aula-docente, ma di aula-classe: saranno i docenti a girare, mentre gli allievi resteranno il più tempo possibile nell’aula loro attribuita. È ovvio che per le lezioni speciali dovranno spostarsi. In quel caso quando si arriva nella nuova aula bisognerà disinfettarsi le mani”.

Quot/Red.MM/SP
Condividi